Le attività finalizzate a stare all’aria aperta più interessanti

Lo scenario del Parco Nazionale del Pollino è la cornice ideale anche per praticare tante attività sportive all’aria aperta, sia a livello amatoriale che professionistico. Data la varietà e la ricchezza morfologica di questi territori, è possibile scegliere tra tanti sport e tra tante attività diverse.

La presenza di fiumi, ripide, zone rocciose e aree pianeggianti consente di poter sperimentare tante attività differenti. Ma quali sono le discipline sportive più interessanti che è possibile praticare in queste zone? Sicuramente, oltre al rafting, possiamo menzionare il ciclismo, l’escursionismo, le arrampicate ed il trekking. Si tratta di sport che, un tempo, venivano considerati come attività di nicchia o come “sport minori”. Senza dubbio in Italia queste discipline hanno una diffusione molto minore rispetto ad altri sport all’aperto come il calcio, il tennis, la MotoGP o la F1. Tuttavia, negli ultimi anni, sta crescendo l’interesse verso queste attività sportive. Non a caso molti siti di scommesse e molti casinò online hanno iniziato ad inserire questi sport anche nei loro palinsesti.

Se vuoi approfondire meglio questo argomento e se vuoi capire come funziona il mondo dei giochi online, puoi trovare maggiori informazioni qui.

Tutte le attività finalizzate a stare all’aria aperta consentono di ottenere notevoli benefici, non solo dal punto di vista fisico ma anche psicologico e mentale. È ormai accertato, da tutti i principali studi medici, che fare sport, a qualsiasi livello, produce notevoli benefici su tutto l’organismo.

Ovviamente ogni persona deve regolare l’attività in base alle proprie caratteristiche fisiche personali e deve tenere in considerazione alcuni parametri fondamenti, come l’età, il sesso, il peso etc.

Il fiume Lao consente di praticare sia il rafting a livello professionale che amatoriale. Sul posto vengono organizzate tantissime gite, sia singole che di gruppo. Potrai effettuare anche escursioni con guide certificate e potrai scegliere itinerari diversi in base al tuo livello di preparazione atletica.

Altra attività molto apprezzata da chi ama stare all’aria aperta è il ciclismo, in particolare quello fatto con la mountain bike che si configura come il mezzo ideale per esplorare questi posti.

Anche in questo caso, puoi optare per percorsi di diversa intensità e difficoltà: all’interno del Parco Nazionale del Pollino vi sono zone sia montuose che pianeggianti per cui ciascuno può scegliere il tragitto preferito. Altra attività finalizzata a stare all’aperto che si può praticare in questa zona è il trekking. Molto importante, in questo caso, dotarsi della giusta attrezzatura e del giusto equipaggiamento tecnico. Consigliamo, in particolare, l’utilizzo di scarponcini alti e con suole gommate, in modo da percorrere facilmente anche le zone limitrofe al fiume che possono essere molto fangose e scivolose.

Altro aspetto a cui ti suggeriamo di prestare attenzione sono le condizioni meteo: prima di organizzare qualsiasi attività all’aria aperta, ricordati di visionare sempre le previsioni metereologiche in modo da essere preparato ad ogni evenienza.

Se opti per sport come il rafting o l’escursionismo avanzato, ti suggeriamo di mettere sempre in borsa un kway in modo da far fronte anche ai repentini cambi del tempo.

Infine, ultimo aspetto che vogliamo evidenziare è che, scegliendo il Parco Nazionale del Pollino avrai la possibilità di unire le tue attività all’aria aperta con la scoperta di una fauna e di una flora locale davvero unica e particolare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *